Grafologia Forense: grafie arabe e latine a confronto

31,691 Visite totali, 137 visite odierne

di Sara Cordella (Grafologo forense senior certificato) – L’alfabeto arabo deriva dalla lingua fenicia esattamente come il latino. Consta di 28 lettere per gli orientali e 29 per i magrebini. Le lettere cambiano nella loro morfologia a seconda se sono isolate, all’inizio, in mezzo o in fine parola. Il testo si realizza da destra a sinistra, tranne che per i numeri che si scrivono da sinistra a destra. Nei paesi arabi si usano le cifre arabe, ovvero le stesse usate in occidente, o quelle hindi.

Scarica qui l’articolo completo di Sara Cordella in pdf >>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*